Hi, How Can We Help You?

Diritto Sanitario

Diritto Sanitario

La guardia medica chiamata da un paziente affetto da una grave sintomatologia che gli domanda un’urgente visita domiciliare non può limitarsi a consigliargli a voce un farmaco ma deve recarsi presso il domicilio del malato. Le conseguenze per il sanitario, in caso contrario, possono essere anche molto gravi e ciò è stato chiarito dalla sentenza n. 39428/2017 depositata dalla sezione feriale della Corte di Cassazione il 24 agosto, che ha confermato la condanna di un medico, per tale motivo, per il reato di rifiuto di atti d’ufficio.

Share Post